Chef Rugiati: “La mia MissItalia Chef dovrà sapersi mettere in gioco”

La Casa di Miss Italia ospita l’inedito format “MissItalia Chef”, una produzione Gruppo Eventi che trae spunto da un’idea di Vincenzo Russolillo che, già nelle precedenti edizioni del Concorso, aveva fatto confrontare le Miss nella gara culinaria “Miss ai Fornelli”.
Il concorso nel concorso, novità dell’edizione 2017, che assegnerà la prima fascia di MissItalia Chef, andrà in onda su La7 il 6, 7 e 8 settembre, in daytime, alle 14.15.
La conduzione è affidata allo Chef Simone Rugiati, protagonista del pomeriggio di La7 con “Cuochi e fiamme”, che cercherà di comprendere la dimestichezza con la cucina delle 30 Miss finaliste. Le ragazze in concorso, oltre a gareggiare per la fascia in palio, avranno anche l’occasione per raccontare le proprie esperienze ai fornelli e le tradizioni gastronomiche delle regioni di appartenenza, ricevendo in cambio i preziosi consigli dello chef.
Il programma mira anche a veicolare un messaggio di sana e corretta nutrizione per combattere le diete sballate e riscoprire i valori della buona cucina italiana declinati al femminile perché, come dichiarato in un’intervista dalla stessa Patron del Concorso, Patrizia Mirigliani: Le donne hanno lasciato troppo spazio ai cuochi. Vogliamo restituire alle signore in cucina tutto l’appeal che hanno sempre avuto dimostrando che una chef può essere seduttiva, intrigante e soprattutto dotata di grande capacità nella elaborazione di ricette e speciali manicaretti”.
Durante le registrazioni del programma a La Casa di Miss Italia, abbiamo incontrato lo chef Rugiati che ha sfidato le Miss in gare di abilità, degustazione e cucina di piatti tipici e gli abbiamo chiesto:

Cosa pensi di quest’esperienza? Come sono andate le Miss?
È andata molto meglio di quanto credessi: tra le 30 finaliste del Concorso ho trovato ragazze che se la sono cavata abbastanza bene, perché appassionate e, come dico sempre, la passione è la base, è il minimo per districarsi in cucina. Tante, prima di cominciare, dicevano di non saper stare tra i fornelli ma se ci pensiamo, alla fine, ogni giorno tutti ci troviamo a fare i conti col nostro “talento” in cucina: facendo almeno colazione, pranzo e cena, è inevitabile cucinare almeno un po’.

Ti sei divertito?
Sì, molto. Del resto in tutte le cose che faccio, cerco sempre di coniugare gioco e relax, nei miei programmi, ad esempio, non ci sono momenti di tensione o volo di piatti e stoviglie. Anche a Miss Italia Chef ho giocato ma, come sempre, ho cercato di fare cultura del cibo, di portare le ragazze a preparare i piatti e a capire realmente quali siano le cose buone, e soprattutto sane, da mangiare.

Ti abbiamo sentito dare preziosi consigli alle Miss…
Sì, infatti. Come faccio sempre con chi si approccia alla cucina, cerco di dare delle indicazioni su come fare la spesa, perché come amo dire: Se sai fare bene la spesa, il miglior ristorante è casa tua!”. Oggi, invece, si è perso purtroppo un po’ di equilibrio naturale in cucina, perché tutti gli ingredienti sono disponibili tutto l’anno, mentre chi va a al supermercato dovrebbe conoscere quali sono i prodotti di stagione e quali no.
Tra qualche anno, queste giovani Miss andranno a vivere da sole e, molto probabilmente, si troveranno a fare la spesa: mi auguro che in quelle occasioni si ricordino dei miei consigli.

Sei stato un giudice indulgente con le Miss?
Io sono sempre buono, poi con le belle ragazze ancora di più.

Quali caratteristiche avrà la prima MissItalia Chef?
Posso dire che solo chi si è messa in gioco fino in fondo porterà a casa la fascia.

Amabile Amato

Related Post